IL MUSEO REGIONALE d’AUMALE SI “CONNETTE” COL MONDO

Il patrimonio naturalistico del Museo Henry d’Aumale, con sede a Terrasini, da oggi è ONLINE. Il “DATABASE Ornitologia” è un archivio informatico consultabile su internet che classifica più di 9.000 esemplari di uccelli costituenti le sette collezioni del Museo. Ma è solo l’inizio.

Terrasini, 9 luglio 2014  
di Giuseppe Ruffino 

IMG_0793

I lavori in corso nell’atrio del Palazzo

Palazzo d’Aumale è da diverse settimane un cantiere. Si stanno ristrutturando, con fondi europei, l’atrio interno e parte della facciata. Ma è “cantiere” in tutti i sensi. Infatti, da oggi, grazie a internet, ma soprattutto alla paziente opera del Sig. Lorenzo Calì, esperto informatico del Museo; del
Dott. Fabio Lo Valvo,  ineguagliabile curatore della parte scientifica; del fotografo Toti Bommarito, per le immagini ad alta definizione, tutti coordinati dalla Direttrice del Museo Maria Emanuela Palmisano, è stato compiuto un passo fondamentale verso la fruizione di un patrimonio di inestimabile valore scientifico, storico e culturale.


 

«L’obiettivo -si legge nel comunicato stampa diramato dalla Direzione- è quello di aprire i

IMG_0796

La direttrice del Museo M. Emanuela Palmisano

depositi del Museo al mondo intero, mettendo a disposizione di ogni studioso o appassionato del settore uno strumento imprescindibile per una immediata consultazione dei dati scientifici e delle immagini fotografiche del patrimonio custodito. Si prevede in futuro l’inserimento anche delle raccolte entomologiche e dei vertebrati».

Nel prossimo futuro -da quanto ci è stato dichiarato dalla Direttrice Palmisano- sarà pure possibile inserire l’intera Sezione etno-antropologica, cioè del “Carretto”, altra preziosissima raccolta, un tempo appartenuta al terrasinese Salvatore Ventimiglia, poi acquisita nel tempo dalla Regione. Così come pure è accaduto per la grande Raccolta ornitologica “Carlo Orlando”, padre di Vittorio Emanuele, già sindaco di Terrasini, che è stato il grande propugnatore del Museo Naturalistico gestito dal Comune in anni precedenti. E proprio l’ormai ultra ottantenne esperto ornitologo, oggi, per motivi di salute, non ha potuto esser presente il che, per quanti lo conoscono, gli avrebbe sicuramente procurato immensa soddisfazione.
La Direttrice Emanuela Palmisano ci tiene a sottolineare che questo Museo «vuole essere “sistema” in un territorio dove sappiamo che individualismi possono soltanto isolarlo. Il Museo rappresenta invece la storia naturalistica e la bellezza della Sicilia». Dalle sue parole traspare chiaramente l’orgoglio quando, proseguendo, afferma che «noi oggi, con la presentazione di questo primo database, apriamo globalmente questo museo; è un cammino che inizia, ma che si completerà negli anni a venire col resto delle collezioni».
Un indubitabile traguardo, ma pure punto di ripartenza, la base per rendere -come dice la Direttrice- “sistema” questo Museo per troppo tempo sottovalutato nella sue straordinarie potenzialità. Per saperne di più, è sufficiente collegarsi al sito ufficiale del Museo.
Commenta su Facebook
,
One comment on “IL MUSEO REGIONALE d’AUMALE SI “CONNETTE” COL MONDO
  1. Pingback: ULTIM'ORA: È morto Vittorio Emanuele Orlando - Terrasini Oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.