PROCESSO ADDAURA REEF: ALDO CARANO ASSOLTO PER NON AVER COMMESSO IL FATTO


di Antonio Catalfio

Nella sentenza del processo Addaura Reef, Girolamo Aldo Carano, ex responsabile del Servizio mare e costa dell’ufficio Opere pubbliche del Comune di Palermo e attuale responsabile dell’Urbanistica del Comune di Terrasini, è stato assolto dall’accusa di truffa aggravata per non avere commesso il fatto e non per prescrizione. La prescrizione è intervenuta per il solo reato di abuso d’ufficio. Il legale valuta la possibilità di fare appello per «ottenere la più ampia formula liberatoria». Il processo era quello che ha portato alla condanna dei titolari della società Calanica che gestiva il lido balneare Addaura Reef.

Carano rispondeva, infatti, anche di abuso d’ufficio, reato che è andato prescritto. Sulla prescrizione il legale dell’ex responsabile del Servizio mare e costa dell’ufficio Opere pubbliche, l’avvocato Francesco Menallo, attende il deposito delle motivazioni, riservandosi di “interporre appello per ottenere la più ampia formula liberatoria”.

Sull’assoluzione nel merito dall’accusa di truffa, Menallo dichiara che l’architetto Carano“è uscito ampiamente prosciolto dal dibattimento, durato quasi due anni”.

 

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.