PUBBLICA ISTRUZIONE

Scuola Media “Giovanni XXIII”. Un manifesto pubblicitario di un sexy bar. Ospite una pornostar. All’uscita da scuola i ragazzi …

principale

La pornostar Edelweiss sarà ospite di un locale di Carini. A promuovere l’evento un maxi cartellone pubblicitario che da qualche giorno fa bella mostra di sé in uno degli spazi a pagamento sparsi per Terrasini gestiti da una nota agenzia. Niente di strano se non fosse che quel manifesto 6×3 raffigurante una donna in inequivocabile atteggiamento ammiccante, si trova proprio davanti alla Scuola Media “Giovanni XXIII”, la cui inopportuna presenza ha suscitato lo stupore di insegnanti e genitori degli alunni dell’istituto.

Senza volere essere puritani e bacchettoni, non si possono che condividere i dubbi e le perplessità circa l’opportunità di collocare un manifesto del genere davanti a un plesso scolastico frequentato da alunni di un’età compresa tra i 10 e i 14 anni.

Recentemente, a Milano, che non è proprio un paesino dell’entroterra, a seguito delle vibranti proteste di un comitato di cittadini che ha lamentato presunte indecenze, sono stati rimossi i manifesti pubblicitari (e non si trovavano davanti a una scuola ma sulla pubblica via) che ritraevano Belen Rodriguez in biancheria intima.

A Terrasini, invece, un manifesto che promuove un evento con la presenza di una pornostar, rimane indisturbato davanti a una scuola, visibile tra l’altro dagli alunni fin dalle aule.foto dentro testo(1)

Non sappiamo quali provvedimenti intenderà assumere l’amministrazione comunale, con in testa gli Assessorati alla Pubblica Istruzione e alla Polizia Municipale, ma una cosa è certa: esiste al riguardo un seppur minimo controllo sul genere di affissioni nell’ambito comunale?

Ma soprattutto, anche questo episodio potrebbe essere inserito in quel percorso di degrado sociale e culturale che da tempo sta interessando Terrasini?

Commenta su Facebook
3 comments on “PUBBLICA ISTRUZIONE
  1. Concordo in pieno, non siamo puritani, ma un pò di decenza da parte del pubblicitario, e un’occhio più sveglio da parte di chi è preposto al controllo ?
    cmq La scuola media è “Giovanni XXIII” e non XXII.

    • Grazie Giuseppe per aver notato il refuso ed avercelo segnalato. Il grande Papa Angelo Roncalli si spera non l’abbia presa a male!

  2. Pingback: "GRATTATO" IL MANIFESTO - Terrasini Oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.