L’ONDA INARRESTABILE DI “UN MARE DI LIBRI”

 


Un incontenibile e frizzante Giacomo Di Girolamo cattura l’attenzione del pubblico presente al terzo appuntamento di “Un mare di libri”sempre più l’evento clou dell’Estate Terrasinese 2016. Presentato il libro “CONTRO L’ANTIMAFIA”. Un resoconto della serata di ieri con le foto del giovane fotoreporter Francesco Maniaci.

 

 

di Franco Cascio

 

????????????????????????????????????

L’AUTORE. Giacomo Di Girolamo

Chi non ha mai partecipato alla presentazione di un libro (non si contano più) che parla di mafia? Ma chi invece ha avuto l’occasione di assistere, dalla viva voce (alla fine è rimasto pure senza) dell’autore, alla presentazione di un libro sull’antimafia, anzi, proprio a volere essere precisi, “contro” l’antimafia? C’era un pubblico attento e numeroso ieri, in occasione del terzo appuntamento della rassegna letteraria Un mare di libri, al quasi monologo (microfono e leggio solo per lui con una Vanessa Leone impegnata al minimo sindacale) del giornalista Giacomo Di Girolamo, autore del libro con il quale sferra un duro attacco all’ambiguo mondo dell’antimafia, da quella “fondamentalista” militante a quella utilizzata a sproposito da politici, imprenditori, associazioni, magistrati, giornalisti per le loro carriere e i loro affari.

Giacomo di Girolamo, da Rmc 101, la radio di Marsala, la sua città, si rivolge ogni giorno al più potente boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro, ancora in libertà. Dove sei, Matteo?, l’inequivocabile titolo della sua trasmissione. Ed è all’inafferrabile capomafia che Di Girolamo si rivolge nel suo libro attraverso una lettera di resa che è pure una ferma condanna a quell’antimafia diventata un contenitore di gesti e simboli svuotati di significato (il capitolo “Il cretino dell’antimafia” la dice lunga in tal senso).

libri 2

L’INIZIATIVA. “Posto Occupato”

Dopo il saluto iniziale del capogruppo del PD in consiglio comunale Eduardo Cammilleri, che ha ricordato l’iniziativa  Posto Occupato cui “Un mare di libri” ha aderito, spazio quindi al giornalista che collabora tra l’altro con Il Mattino di Siciliala Repubblica e Il Sole 24 Ore. Inoltre Di Girolamo è autore della biografia del boss Matteo Messina Denaro L’invisibile (2010), di Cosa Grigia (il Saggiatore 2012, finalista al premio Piersanti Mattarella) e Dormono sulla collina (il Saggiatore 2014). Per le sue inchieste ha vinto nel 2014 il Premiolino.

libri 4

SCAMBIO CULTURALE. Lo scrittore Di Girolamo conversa con il pittore Manzella

Dopo la pubblicazione del libro Contro l’antimafia, che mette a nudo le contraddizioni e le ambiguità tipiche di certa antimafia, Di Girolamo ha ricevuto pesanti attacchi e tentativi di delegittimazione – ma è probabile che li abbia messi in conto già durante la stesura del volume – soprattutto da chi si è sentito chiamato direttamente in causa. Per questo ieri sera l’autore ha iniziato il suo intervento citando ironicamente i versi di Confessioni di un teppista, una poesia di Sergej Esenin: “Mi piace quando una sassaiola di insulti mi vola contro come grandine di rutilante bufera”.

libri sindaco

Fra il pubblico il sindaco Giosuè Maniaci

Alla presentazione del libro di Di Girolamo erano presenti il sindaco Giosuè Maniaci, il vice sindaco Angelo Cinà  e l’assessore alla Cultura Maria Grazia Bommarito.

Il prossimo appuntamento con la rassegna letteraria terrasinese, promossa dall’Assessorato alla Cultura, curato dall’editor Marina Finettino con la puntuale organizzazione del Direttore Artistico Vincenzo Cusumano è in programma giovedì 25 agosto sempre alle ore 18.30 in piazza Titì Consiglio. Di scena La tua impronta su di me di Giada Lo Porto. Presenta Marco Pomar.

Infine una curiosità degna di nota: alla presentazione c’era anche un giovanissimo fotoreporter di Cinisi, Francesco Maniaci. Con la sua Nikon al collo, Francesco – amante della fotografia e del giornalismo – ha immortalato i momenti salienti della serata. Le foto a corredo dell’articolo sono sue. “Un mare di libri” è anche questo.


 

Commenta su Facebook
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.