TERRASINI PERDE I CANTIERI DI SERVIZIO? PREOCCUPAZIONE FRA I DISOCCUPATI

INGRESSO-COMUNEPER I DISOCCUPATI I CANTIERI RAPPRESENTANO UNA PICCOLA FONTE DI SOPRAVVIVVENZA.

La notizia rimbalzata in mattinata, e poco dopo avvalorata da un consigliere da noi sentito, è stata categoricamente smentita dall’assessore ai Lavori Pubblici FABIO CENSOPLANO.

Nunzio Maniaci

Nunzio Maniaci

Questa mattina, nell’attesa di rintracciare telefonicamente l’assessore, avevamo sentito il consigliere comunale di opposizione (Pd), nonchè vice presidente del Consiglio, Nunzio Maniaci, il quale avvalorava con le sue parole la notizia.

Secondo Maniaci, infatti, il Comune di Terrasini, per cause di varia natura, avrebbe perso il finanziamento per ben 12 “Cantieri di Servizio” (un tempo chiamati “cantieri scuola”). La qualcosa, sempre a dire del Consigliere, avrebbe comportanto un grave colpo per i tanti disoccupati del paese.

Nell’arco di qualche ora, siamo riusciti a metterci in contatto con l’assessore ing. Censoplano il quale, alla nostra precisa domanda, ha opposto una categorica smentita su tutto il fronte.

censoplanoSi prende dunque felicemente atto della “categorica smentita” (sue esatte parole), ma resta tuttavia un esile dubbio: da dove è nata questa tempesta?
I prossimi giorni scioglieranno ogni interrogativo.

 

 

 

 

______________________________________________________

Commenta su Facebook
4 comments on “TERRASINI PERDE I CANTIERI DI SERVIZIO? PREOCCUPAZIONE FRA I DISOCCUPATI
  1. RECISAZIONE:
    I cantieri di servizio non sono cantieri scuola bensì progetti di pubblica utilità attivabili con fondi Regionali per la parte retributiva e comunali per la parte esecutiva (attrezzi da lavoro). I fondi stanziati per Terrasini davano la possibilità per attivare TRE cantieri di servizio nei quali impegnare in ciascuno DODICI persone già individuate previa apposita graduatoria con determinazione AA.GG. nç 138 del 04/08/2014.
    Mi auguro che questo chiarimento sia stato utile. Saluti

  2. Il nostro lettore Vincenzo va ringraziato per la precisazione sia del numero dei cantieri che della “graduatoria” stabilita con determina Affari Generali del Comune. Il dubbio, però, leggendo la precisazione, permane e forse si accresce. Perché il nostro lettore, a quanto pare ben informato, usa l’imperfetto e non il presente? (“davano la possibilità …”). Si infittisce il mistero (un po’ di ironia non guasta) che potrebbe riassumersi così: “ Acciuffati per i capelli?“. Ripetiamo, il tempo nell’immediato scioglierà l’enigma.
    La Redazione

  3. A proposito dei cantieri di servizio…il comune di terrasini presentava ben 13 progetti, in cui si sarebbero dovute impegnare circa 130 persone.
    http://www.comune.terrasini.pa.it/index.php?section=sezioni&idSection=1&idNotizia=471

    A quanto pare ne sono stati finanziati solo 3 per un' importo di 120.000 euro che prevedono quindi l'impiego di circa 60 persone.

    E' quindi probabile a mio avviso, ma sono solo supposizioni, che il consigliere maniaci, si riferisse ai 10 progetti non finanziati, e il vicesindaco Censoplano, ai 3 finanziati.

  4. Pingback: CONSIGLIO COMUNALE: TANTO TUONÒ CHE NON PIOVVE! - Terrasini Oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.