«LA DANZA È LA NOSTRA VITA!»

ripresa

Intervista video

“UNIVERSAL DANCE”? A Terrasini non esisterebbe questa bella realtà senza questi due splendidi maestri, Giuseppe e Anna. Benché entrambi giovanissimi, sono riusciti a ritagliarsi anche fra noi uno spazio di tutto rispetto nel mondo della danza.

di Giulia Randazzo

copertina danza 2In occasione della manifestazione del prossimo sabato 8 agosto presso l’anfiteatro “Villa a Mare” di Terrasini, organizzata e fortemente voluta dalla loro scuola, in un momento di pausa della frenetica preparazione del saggio, incontriamo i due giovani insegnanti e ballerini Anna Giordano e Giuseppe Lo Dolce, 27 anni lei, 29 lui. Dal 2003 si esibiscono e lavorano (cioè, ballano) insieme.

Ciò che colpisce di entrambi (anche un profano se ne accorge) è che si tratta di due veri professionisti dei balli da sala: cha cha, merengue, ma anche tango e rumba, per fare un esempio, due campioni insomma, che hanno gareggiato in competizioni nazionali ed internazionali. È invece la loro modestia, l’umiltà che non ti aspetti, lo spirito di sacrificio e abnegazione.

Al nostro primo incontro, mi ritrovo davanti ad uno scricciolo di donna, Anna Giordano, acqua e sapone, disponibile e solare, negli occhi il fuoco sacro dell’arte e l’entusiasmo di chi fa il suo lavoro con passione. Apparentemente una ragazza ordinaria, comune … che in scena si trasforma: una vera leonessa, un animale da palcoscenico che sconvolge e coinvolge il pubblico, ma al tempo stesso Anna è un’insegnante premurosa e attenta, un punto di riferimento ed un modello per i suoi allievi.

Giuseppe Lo Dolce è probabilmente il razionale del duo, quello che organizza un po’ tutto e che tutto tiene sotto controllo, dalle coreografie alla musica alle luci per l’imminente saggio: un Patrick Swayze degli anni 2000 (per quei pochissimi cui questo nome non dice nulla, è il mitico attore-ballerino protagonista del film Dirty Dancing). Guidati da Giuseppe chiunque riuscirebbe a ballare senza sembrare una Frankestein in gonnella!

Insieme … una bomba ad orologeria! Due ragazzi di talento, di quello sudato, costruito grazie a ore e ore passate in sala prove, con anni di studio, duro allenamento e tanta passione: per la danza, per il ballo da sala, ma è proprio questa passione, questa fiamma che muove due persone semplici a gestire ed organizzare uno show da non perdere, cui parteciperanno anche gli allievi della scuola di danza, pazientemente guidati da loro.

copertina danzaProprio loro, Anna e Giuseppe, ci tengono a dire che i ragazzi sono oramai parte della loro famiglia, «sono la mia quotidianità -dice Anna-. Il ballo è la mia vita, ho iniziato a 10 anni, e ciò ha comportato grandi cambiamenti per me: quando le mie amiche uscivano il sabato pomeriggio, io andavo ad allenarmi, prendevo parte a gare nazionali ed internazionali. Ho sacrificato molto ma ho anche avuto grandi soddisfazioni, come ballerina e come maestra, ma..si può sempre migliorare!».

«Noi diciamo sempre: non pentirti di ciò che hai fatto, ma di quello che non hai ancora fatto! -interviene Giuseppe-. Il nostro cammino da insegnanti è lungo, ci sono tanti ostacoli ed obiettivi che vorremmo che i nostri allievi superassero con il nostro aiuto ed appoggio, senza mai perdere l’entusiasmo».

È un lavoro durissimo, tra sala prove e montaggio di figure e coreografie, ma è il mestiere più bello del mondo, il loro mestiere!

LA VIDEO INTERVISTA

 

 

Commenta su Facebook
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.