MARE INQUINATO: ESPOSTO ALLA GUARDIA COSTIERA DI TERRASINI

 

praiola mare merda

Dopo i nostri puntuali e documentati servizi sul grave inquinamento fognario (clicca QUI e QUI) che da tempo insiste nell’ampio specchio di mare terrasinese e cinisense, la “Associazione Culturale onlus Peppino Impastato” ha deciso di inviare un esposto al Comandante dell’Ufficio Circondariale marittimo.

Altre associazioni come il “Forum Ambiente Calarossa” e il “Comitato Cittadino per l’Ambiente di Terrasini  – da noi raggiunte  telefonicamente – dichiarano di associarsi all’iniziativa quale primo passo di una più ampia mobilitazione che veda protagonisti i cittadini «indignati per la vergognosa situazione e per farla finita una buona volta».

ECCO IL COMUNICATO STAMPA CHE ABBIAMO RICEVUTO E CHE VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

Esposto_Capitaneria_di_porto-1

Commenta su Facebook
One comment on “MARE INQUINATO: ESPOSTO ALLA GUARDIA COSTIERA DI TERRASINI
  1. Finalmente qualcosa si muove!! Ringrazio l’ing Carlo Bommarito per la sua iniziativa di coinvolgere la Guardia Costiera nella situazione ambientale che si è venuta a creare nel mare di Terrasini dopo che il sistema fognario del paese si è letteralmente frantumato immettendo nel mare antistante una enorme quantità di liquami. Giusta e corretta la iniziativa di comunicare alla Guardia Costiera l’evento e i rischi per la salute pubblica. Spero che la gente con questa ennesima denuncia si renda conto dei danni enormi che si stanno provocando non solo in termini di salute pubblica ma anche dal punto di vista economico.
    Rosario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.