Fra Comune e Geologi Protocollo D’intesa Contro I Rischi Ambientali (video)

Lo apprendiamo da un “comunicato stampa” del Comune. L’iniziativa andrà valutata a medio e a lungo termine alla prova dei fatti. Il comunicato del Comune coincide casualmente con una interessante iniziativa dell’Associazione culturale “Peppino Impastato” di Cinisi-Terrasini col supporto del nostro giornale.

Terrasini (PA)

Terrasini dall’alto (foto gilibi 2008)

comunicATO STAMPAIl “Protocollo d’intesa” sui rischi geologici nel nostro territorio è stato firmato il 2 ottobre scorso fra il Comune di Terrasini e l’Ordine Regionale dei Geologi ed ha come oggetto -si legge nel comunicato del Comune- «lo sviluppo di un programma di attività di informazione, educazione e sensibilizzazione nel Comune e nelle scuole dell’obbligo, orientato alla conoscenza dei rischi per la popolazione, per i beni e per l’ambiente, derivanti dalle calamità naturali, al fine di sensibilizzare gli utenti alla mitigazione del rischio di natura geologica».

L’accordo -prosegue la nota- «prevede un programma di azioni finalizzato a sostenere la realizzazione di momenti di formazione e informazioni sui rischi di natura geologica, nelle scuole dell’obbligo; sviluppare una più ampia conoscenza del “sistema Terra”, indirizzando la popolazione verso un approccio con la natura più approfondito e una coscienza ambientale più radicata; sviluppare la diffusione della conoscenza e della cultura della Protezione Civile anche mediante la conduzione di attività di carattere formativo».

Pubblicazione1

Il comunicato si conclude con l’auspicio a «garantire il pieno svolgimento di quanto previsto dal Protocollo attraverso l’istituzione tra le parti di un “Tavolo Tecnico” che avrà il compito di programmare e attuare le attività, con cadenza temporale almeno annuale».

Lodevole iniziativa, non v’è alcun dubbio. Tuttavia vorremmo soffermarci sulle così dette “calamità naturali” richiamate nella nota del Comune. Che esse siano una realtà sempre più incombente sulla nostra vita, nessuno può negarlo. Ma l’interrogativo, però, resta un altro e cioè stabilire in che misura tali calamità siano figlie del nostro operare sul territorio (questo, ovviamente, non vale solo per Terrasini).

Noi, a tal proposito, vogliamo aggiungere che il comunicato cade esattamente nelle stesse ore in cui l’Associazione culturale Terrasini-Cinisi “Peppino Impastato“, col supporto del nostro giornale, decide di realizzare un’inchiesta-video (riprese dal mare) lungo tutta la costa che da “Punta Mulinazzo” giunge a “Punta Mussu di Porcu“. Si tratta di un paio d’ore di riprese (al momento grezze) che hanno lo scopo di documentare, anche attraverso il recupero degli antichi toponimi, gli interventi umani realizzati sulla costa in decenni di totale e colpevole lassismo politico-amministrativo.

IN ANTEPRIMA ASSOLUTA, PER I LETTORI DI “TERRASINI OGGI”, PUBBLICHIAMO POCHI FRAMMENTI DI QUESTO DOCUMENTARIO ANCORA IN FASE DI ELABORAZIONE E MONTAGGIO. La musica in sottofondo è di LUCA MANIACI “Emotie”

 

Commenta su Facebook
,
One comment on “Fra Comune e Geologi Protocollo D’intesa Contro I Rischi Ambientali (video)
  1. Come a volere mettere le mani avanti, amministratori senza nessuna cultura ambientalista, sterminatori di alberi di ogni età, che per anni hanno chiuso gli occhi di fronte allo scempio del territorio, frutto di un abusivismo selvaggio, hanno stipulato un protocollo d'intesa con l'ordine dei geologi che dovrebbero fornire consulenza e organizzare corsi per gli studenti e programmi di sensibilizzazione per i cittadini. L'operazione è evidentemente strumentale se si considera quanto dello scempio attuale è responsabilità di chi ci ha amministrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.